Australia, arrestato uno dei latitanti più ricercati del Paese

Uno dei più ricercati latitanti australiani, incriminato per l’omicidio commesso in un centro commerciale, è stato catturato dopo oltre due anni di fuga. Lo ha annunciato la polizia del Paese, come riporta il sito internet della Bbc. Jonathan Dick, 41 anni, è sospettato di aver ucciso suo fratello David con una spada a Melbourne, nel 2017. È stato arrestato nel centro della città, dopo una rissa in un vicolo che lo avrebbe coinvolto con altre due persone.

Lo scorso anno, la polizia mise su di lui una taglia di 100mila dollari australiani (al cambio circa 56mila euro) per informazioni utili al suo arresto. La polizia gli dava la caccia dal febbraio 2017, quando suo fratello di 36 anni fu ferito a morte al Westfield Doncaster, uno dei più grandi centri commerciali del Paese.

La vittima fu assalita mentre usciva dall’ascensore nel parcheggio: un’aggressione che la polizia all’epoca definì “brutale”. Fu spiccato un mandato di cattura per Jonathan Dick, identificato grazie alle riprese delle telecamere a circuito chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com