Aurelio De Laurentiis positivo al coronavirus

Il presidente del Napoli, Aurelio de Laurentiis, è positivo al Covid 19: lo conferma il tampone eseguito martedì scorso. La notizia viene data dal sito ufficiale e dai social del club.

De Laurentiis ieri mattina ha partecipato a Milano all’assemblea della Lega in cui i club hanno dato il loro via libera alla creazione della media company, con conseguente ingresso dei fondi di private equity nella nuova societa’ che verra’ creata per la gestione dei diritti tv e commerciali. Durante i lavori della Lega non era indispensabile indossare la mascherina perche’ sono stati rispettati i protocolli anti Covid e il distanziamento sociale, fa sapere la Lega. De Laurentiis ha pranzato ieri con altri presidenti dei club di serie A. E non ha usato la mascherina mentre parlava con i giornalisti al termine della riunione all’uscita dall’albergo. Nell’assemblea di Lega di ieri a Milano erano presenti tutti i rappresentanti delle 20 società di Serie A, tra presidenti e dirigenti. All’arrivo, tra gli altri, indossavano una mascherina il presidente della Juventus Andrea Agnelli, l’ad dell’Inter Beppe Marotta, il presidente del Milan Paolo Scaroni, il patron della Lazio Claudio Lotito e anche i dirigenti della Lega come il presidente Paolo Dal Pino e l’ad Luigi De Siervo, mentre, oltre a De Laurentiis, alcuni altri dirigenti non hanno utilizzato alcuna protezione né all’ingresso all’Hotel Hilton né all’uscita. Nel corso della riunione tutti erano seduti a circa un metro e mezzo di distanza l’uno dall’altro, rispettando le norme relative al distanziamento. A questo punto dovrebbero scattare le procedure obbligatorie per chi è entrato in contatto con De Laurentiis, compresi gli altri presidenti e dirigenti dei club.

Ieri De Laurentiis non aveva sintomi che potessero fargli pensare di essere positivo al Covid: avvertiva solo un leggero mal di stomaco che aveva attribuito a del pesce mangiato la sera prima. Il presidente, fanno notare le fonti azzurre, è molto attento alle proprie condizioni fisiche e se avesse avvertito sintomi non avrebbe mai intrapreso un viaggio in nave e aereo da Capri a Milano e ritorno nella stessa giornata come invece ha fatto. De Laurentiis, sottolinea la comunicazione del Napoli, non ha mai avuto la febbre ieri nella giornata del viaggio a Milano per l’Assemblea di Lega. Il presidente azzurro si sentiva bene, spiegano, altrimenti “per come è attento alla salute e al covid19 non sarebbe mai partito”. La febbre gli è stata misurata all’ingresso dell’aeroporto di Capodichino, all’arrivo all’aeroporto di Linate, all’ingresso e all’uscita dell’Hotel Hilton di Milano e poi ancora nei due aeroporti per il viaggio di ritorno. In tutte queste sei occasioni mai De Laurentiis ha avuto una temperatura irregolare, altrimenti sarebbe stato bloccato e controllato come prescrivono le norme sul covid19 e quindi il Napoli definisce questo dato “incontrovertibile”. Il produttore cinematografico ieri non aveva neanche tosse né raffreddore. Il Napoli precisa anche che De Laurentiis nei video appare senza mascherina perché l’aveva tolta uscendo dall’albergo dell’assemblea di Lega, ma che all’interno l’ha sempre tenuta, tranne quando ha preso la parola a distanza dai colleghi e quando ha avuto una conversazione diretta, a distanza, con qualcuno, momenti in cui spesso i due interlocutori la abbassano per sentirsi meglio. L’unico sintomo che accusava ieri era il mal di pancia che aveva attribuito a una scorpacciata di pesce. Attualmente De Laurentiis si trova a letto a Capri e accusa sintomi di debolezza e dolori articolari. Al momento non è stato ancora previsto un suo trasferimento a Roma.

Il presidente De Laurentiis non vede la squadra da venerdì scorso quando, subito dopo la partita con il Teramo a Castel di Sangro, ha lasciato il ritiro per recarsi a Capri, dove sta vivendo la sua estate. La squadra e il tecnico Gattuso riceveranno i risultati dei tamponi domani in mattinata e poi si decideranno le conseguenti azioni. Domani sera il Napoli ha in programma un’amichevole allo stadio San Paolo contro il Pescara e se i tamponi saranno negativi l’orientamento è di proseguire secondo programma.

Il presidente del Napoli, come la squadra e gli altri dirigenti azzurri, fa infatti il test ogni martedì e giovedì. Al momento gli unici sintomi che avverte sono una debolezza e dolori articolari. De Laurentiis, 72 anni, è a Capri con la moglie Jacqueline, anch’essa risultata positiva. I giocatori del Napoli hanno effettuato i tamponi stamattina, seguendo la cadenza del martedì e giovedì che di solito viene adottata dal club azzurro. Al momento non ci sono calciatori che risultino positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com