Aumentano gli sbocchi occupazionali per i robot

I robot al posto dei dirigenti? Al momento non sarà possibile sostituire posizioni dirigenziali. A confermarlo un rapporto di McKinsey & Company, in quanto sono state prese in considerazioni una possibile lista di lavori, che nel futuro hanno più probabilità rispetto ad altri di essere automatizzati.

La multinazionale McKinsey, specializzata in consulenza strategica ha esaminato oltre 2mila compiti svolti nell’ambito di oltre 800 occupazioni ed ha individuato quali sarebbero le categorie più a rischio di sostituzione. Secondo gli analisti, i più inclini all’automazione, sono i lavori di produzione industriale ma anche i servizi legati al cibo e vendita al dettaglio. Al contrario di settori come la sanità e l’educazione di difficile sostituzione. Dunque, ad affiancare la catena di montaggio, già ampiamente automatizzata, i robot entrerebbero in azione per tutti quei lavori che svolgono attività ripetitive, come ad esempio impacchettare oggetti o preparare cibi. Uno degli esempi è il robot giapponese Pepper, ha trovato impiego in alcuni negozi di telefonia o a bordo di navi di crociera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com