Nairobi, 59 morti ed oltre 200 feriti in un Mall della città. Si tratta con i terroristi

Ad un primo quanto sommario conteggio i morti erano venti, poi con il tempo, purtroppo, il numero è salito prima a trentanove e poi a quarantatré, l’ultimo aggiornamento parla di cinquantanove. Questo il triste bilancio di una sparatoria in un centro commerciale, ieri, poco prima di mezzogiorno, a Nairobi in Kenia. Secondo le prime ricostruzioni un gruppo armato avrebbe fatto irruzione sparando all’impazzata in un centro commerciale di lusso, il  “Westgate Mall” nella capitale keniota. Sarebbero state utilizzate armi automatiche ed addirittura alcune bombe a mano. Il dato sui deceduti è stato fornito dalla Croce Rossa del Kenia, oltre ad almeno centocinquanta feriti e sette ostaggi. Tra i morti anche britannici, francesi  ed una diplomatica canadese. Secondo alcune informazioni giunte, ci sarebbe stato un intervento degli agenti delle forze speciali che fatto irruzione nel centro commerciale ma non avrebbero evitato che gli uomini del commando giustiziassero alcuni clienti. La Farnesina comunica che i dieci italiani presenti sono tutti stati tratti in salvo, scappati in realtà, assieme ad latri del posto, prima che la situazione degenerasse.. Stabilita anche la matrice dell’atto terroristico, a compierlo sarebbero stati gli integralisti somali che accuserebbero il Kenia di non essersi ritirato dalla Somalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com