Attacco al pullman del Manchester United. Daspo a vita per i teppisti

Pugno di ferro del West Ham contro i nuovi hooligan. Il club inglese ha infatti annunciato l’intenzione di dare una squalifica a vita a quei tifosi teppisti che martedì hanno assaltato il bus del Manchester United, prima dell’ultima partita di premier league, colpendolo con sassi bottiglie e altri oggetti. Il West Ham insomma ha deciso di vietare per sempre l’accesso allo stadio ai responsabili degli atti di teppismo. Le immagini del bus preso di mira dai teppisti hanno fatto il giro del web, suscitando indignazione. I giocatori terrorizzati si sono rannicchiati sotto i sedili, mentre i vetri del bus venivano danneggiati dai sedicenti tifosi. Il club sta collaborando con la polizia per identificare i responsabili dell’aggressione ai quali sarà vietato per sempre l’ingresso allo stadio.  Il recupero di campionato tra West Ham e Manchester United è stato posticipato di 45′ a causa dell’assalto dei tifosi londinesi al pullman dei Red Devlis. L’inizio dell’incontro, inizialmente previsto per le 19:45 (le 20:45 italiane), è stato sposato alle 20:30 locali a causa del fitto lancio di bottiglie con cui sono stati accolti i giocatori dello United all’arrivo allo stadio. Un vetro del pullman è andato in frantumi e c’è stato bisogno dell’intervento della polizia per evitare danni più gravi. Sorprendente, e stonato, l’iniziale commento del co-presidente del West Ham, David Sullivan che non solo ha evitato di censurare l’episodio ma ha addirittura criticato lo United per essersi presentato tardi allo stadio. ‘Potevano arrivare alle 4 e non sarebbe successo nulla’.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com