Assange alla Francia, datemi asilo. Ma l’Eliseo rifiuta

“La mia vita è in pericolo”: in una lettera aperta pubblicata oggi sul quotidiano francese Le Monde, il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, attualmente rifugiato presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra, ha chiesto al presidente francese Francois Hollande di accoglierlo in Francia. Ma La Francia ha respinto sul nascere la richiesta di asilo. A quanto si apprende, l’Eliseo “non intende dare seguito” alla richiesta del fondatore di Wikileaks.
“La Francia – si legge in una nota diffusa dall’Eliseo – ha effettivamente ricevuto la lettera del signor Assange”. “Da un esame approfondito emerge che considerati gli elementi giuridici e la situazione materiale del signor Assange la Francia non può dar seguito alla sua richiesta”, si conclude nel comunicato.
“La situazione di Assange – si legge ancora – non presenta pericoli immediati. E’ inoltre oggetto di un mandato d’arresto europeo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com