Migranti: arrivano le quote Ue. Il 60% a Germania, Francia e Spagna

Germania, Francia e Spagna accoglieranno il 60% dei 120 mila richiedenti asilo che si trovano in Italia, Grecia e Ungheria. E’ quanto prevede il nuovo schema di distribuzione della Commissione europea, anticipato da fonti di stampa e confermato da una fonte europea. Di questi 120 mila, la Germania dovrebbe accogliere 31.433 migranti, la Francia 24.031 e la Spagna (14.931). Quanto all’Italia, saranno 39.600 i richiedenti asilo che dallo Stivale saranno redistribuiti verso gli altri Paesi dell’Unione. Secondo le nuove proposte della Commissione dall’Italia saranno ricollocati altri 15.600 rifugiati, da sommare ai 24.000 già previsti dalla precedente proposta dell’esecutivo Ue. Fonti Ue spiegano poi che molto probabilmente la settimana prossima i vari leader si riuniranno per affrontare meglio la crisi dei profughi. Il summit è stato chiesto da Francia e Germania e si dovrebbe svolgere dopo il consiglio straordinario dei ministri dell’Interno Ue del 14 settembre. Presumibilmente non sarà un incontro piacevole. Da una parte c’è infatti la cancelliera tedesca, Angela Merkel, ‘entusiasta’ dell’arrivo dei migranti. “Tanti cittadini con il loro benvenuto ai migranti hanno mostrato un’immagine del nostro Paese che ci rende orgogliosi”, ha detto sottolineando che questo fenomeno “cambierà il Paese”. Grande apprezzamento per le posizioni tedesche è stato espresso dal premier Matteo Renzi. “C’è un cambio di segno e di passo significativo”, ha commentato. Dall’alta parte però c’è il fronte ungherese da cui arriva un nuovo stop del premier Viktor Orban che invita a chiudere i confini europei o “il rischio è quello di milioni di arrivi”. A replicargli il commissario Ue all’immigrazione Dimitris Avramopoulos: “Schengen è la conquista più grande dell’Ue, non è il problema. Se mettiamo in pratica tutti gli strumenti che prevede, l’Europa sarà più sicura e coerente e non avremo bisogno di barriere”.

Alessandro Moschini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com