Una pattuglia della Polizia di Stato in assetto di allerta a protezione degli obiettivi sensibili per terrorismo di fronte il Colosseo, Roma, 9 gennaio 2015. ANSA/CLAUDIO PERI

Arresti e denunce tra Casapound a Torino

Sei militanti di Casapound sono stati denunciati dalla polizia per l’aggressione dello scorso 5 aprile a un simpatizzante del gruppo. La vittima, 46 anni, è stato percosso con mazze e pugni davanti all’Asso di bastoni, sede del movimento di estrema destra. Il reato contestato è lesioni aggravate in concorso.

L’episodio in seguito a un diverbio tra la vittima dell’aggressione e il leader torinese di Casapound, Matteo Rossino, in occasione di un presidio in piazza Galimberti. Anche Rossino risulta tra gli indagati. Gli agenti della Questura di Torino hanno sequestrato, a casa degli indagati e all’Asso di bastoni, un tirapugni con lama, un manganello, un coltello, una torcia allungabile, 14 mazze di legno, due tubi di ferro e uno di plastica rigida, due bastoni di carta pressata, due Jammer per rilevare le microspie, due bandiere con il fascio littorio e l’aquila della Repubblica Sociale Italiana. Uno dei denunciati, Pasquale Calabró, 50 anni, è stato arrestato per detenzione illegale d’armi.

Circa redazione

Riprova

Coronavirus, 29003 contagi, 822 decessi

Sono 29.003 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com