Arrestato direttore Inps di Sondrio

Sono rivelazione di segreti d’ufficio e corruzione le accuse con cui sono finiti agli arresti domiciliari il nuovo direttore dell’Inps di Sondrio, Angelo D’Ambrosio, già a capo della sede di Bergamo, e un imprenditore della provincia di Bergamo. Nell’ambito di una complessa indagine in relazione a reati finanziari e fiscali (con un ricorso sistematico alle indebite compensazioni d’imposta su numerose realtà economiche in diverse regioni), avviata dalla Procura di Bergamo, questa mattina la guardia di finanza e la squadra mobile di Lecco hanno dato esecuzione alle due ordinanze di custodia cautelare.

Agli arresti domiciliari sono finiti il nuovo direttore dell’Inps di Sondrio, Angelo D’Ambrosio, già a capo della sede di Bergamo e il suo presunto corruttore, un imprenditore della provincia di Bergamo che operava nel settore cooperativo della somministrazione di manodopera. Per entrambi è stato deciso anche il sequestro preventivo delle disponibilità liquide finalizzato alla confisca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com