Arrestato Carlos Ghosn, presidente della Nissan-Renault-Mistubishi Motor

È stato arrestato Carlos Ghosn, presidente della Nissan-Renault-Mistubishi Motor. L’accusa è quella di aver violato i regolamenti finanziari per quanto riguarda il suo compenso.

 Stando alla versione dei fatti fornita dall’accusa, Carlos Ghosn avrebbe falsificato le dichiarazioni relative ai propri compensi e quelle relative al bilancio della propria azienda.

 La Nissan ha confermato l’arresto con un comunicato ufficiale diramato sui propri canali e ha fatto sapere di essere pronta a collaborare con le autorità. Ghosn sarà invece destituito nel corso del prossimo consiglio di amministrazione.

 A capo della Nissan dal 2000, Carlos Ghosn era stato uno dei principali fautori della fusione proprio della Nissan con il gruppo francese della Renault, una maxi operazione commerciale che ha rivoluzionato il mondo delle automobili.

 Nel 2016, in seguito allo scandalo legato alle emissioni delle vetture costruite dalla Mitsubishi, Carlos ha completato la sua opera rilevando anche quella che rappresentava la casa costruttrice competente, l’unica in grado di evitare un monopolio Nissan nel mercato giapponese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com