Argentina. Neonata in obitorio da 12 ore ma era viva

In Argentina, una neonata era stata data per morta e rinchiusa nella cella frigorifera di un obitorio. La neonata, è stata ritrovata viva dopo 12 ore, solo grazie all’insistenza dei genitori, che volevano vederla per l’ultima volta. E’ successo in un ospedale della località argentina di Resistencia. Come riporta il quotidiano argentino Todo Noticias, subito dopo la nascita la neonata – nata prematura – non aveva dato segni di vita e il personale l’aveva trasferita immediatamente nella morgue senza neanche far vedere il corpo ai genitori. La mamma, Analia, aveva accettato il verdetto dei medici ma aveva insistito per poter conoscere la figlia: una volta aperta la cella la coppia ha sentito un gemito e si è accorta che la neonata era ancora viva. La piccola doveva essere chiamata Luciana Abigail ma “viste le circostanze” è stata battezzata come Luz Milagros; il personale medico coinvolto nella vicenda è stato sospeso mentre le autorità sanitarie hanno avviato un’inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com