Appalti, obbligo di dimora per il governatore Dem della Calabria Mario Oliverio

Obbligo di dimora nel comune di residenza per il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, del partito Democratico. Il gip distrettuale di Catanzaro ha emesso il provvedimento restrittivo nei confronti del governatore Dem in seguito all’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Cosenza in materia di appalti pubblici. L’accusa contestata a Oliverio è abuso d’ufficio.

L’inchiesta sugli appalti pubblici, coordinata dalla Dda di Catanzaro, riguarda due appalti: uno sul Tirreno Cosentino e l’altro relativo alla costruzione di un impianto sciistico in Sila. Nei confronti di alcuni indagati viene ipotizzata anche l’aggravante dell’articolo 7 per avere agevolato la cosca di ‘ndrangheta Muto di Cetraro.

Le misure emesse dal gip distrettuale su richiesta della Procura distrettuale antimafia catanzarese sono 16, due delle quali riguardano l’ex sindaco di Pedace Marco Oliverio (obbligo di dimora) e l’imprenditore Giorgio Barbieri, già arrestato nel febbraio dello scorso anno nell’ambito di un’altra inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com