Appalti illeciti. Indagati Gamberale ed ex assessore Toscana

Sono indagati per corruzione l’ex assessore della Toscana Riccardo Conti e l’ azionista e amministratore delegato del fondo per le infrastrutture F2i,Vito Gamberale.

Le indagini della Guardia di Finanza hanno preso il via in merito ad una serie di appalti toscani, inerenti la costruzione di una bretella autostradale del raccordo Lastra a Signa-Prato.   Le fiamme gialle hanno infatti eseguito una serie di perquisizioni e acquisizioni di atti presso l’abitazione romana di Vito Gamberale, azionista e amministratore delegato del fondo per le infrastrutture F2i. La perquisizione, si è appreso, è stata disposta anche nei confronti dell’ex assessore regionale della Toscana, Riccardo Conti. Gamberale è stato protagonista di un’intercettazione in cui discuteva con una persona che, secondo quanto riferito ieri da L’Espresso, era “in ottimi rapporti con il vertice nazionale del Pd riguardo al bando di gara dell’amministrazione comunale milanese relativo alla vendita di Sea e ancora in fase di gestazione”. Nel corso della conversazione telefonica, Gamberale si dice sicuro della vittoria, circostanza che si è poi effettivamente verificata. Dalle dichiarazioni dell’Espresso, è scattata “l’immediata perquisizione e acquisizione di atti” presso il domicilio di Gamberale, dell’ex assessore Conti e di altri soggetti. Il timore degli inquirenti, infatti, è che, alla luce della pubblicazione delle notizie, i soggetti coinvolti possano tentare di far sparire documenti ritenuti importanti e relativi agli appalti in Toscana.

Circa Piera Toppi

Riprova

‘Ndrangheta: sequestrato 1 mln a figlio boss cosca Villa San Giovanni

Sarebbe la ‘lunga mano’ che agirebbe per conto del padre, condannato nel 2020 in Appello …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com