Andare a Capri e Ischia costerà di più: arriva la tassa di sbarco

Mini stangata per i turisti mordi e fuggi. Fare una gita in una delle splendide isole minori italiane costerà di più. Per una visita a Capri, Ischia, Favignana, Pantelleria o alle Lipari bisognerà sborsare fino ad 1,50 euro in più. Stesso discorso se si vorrà fare una gita all’isola del Giglio, a l’Asinara o, per restare in Sardegna, fare una nuotata nelle splendide acque de La Maddalena. Ma l’elenco è molto più lungo e riguarda tutte le stupende isole minori italiane. Un emendamento al dl fiscale approvato dalla Commissione Finanze della Camera ha istituito, per i comuni delle isole minori, una ‘imposta di sbarco’ di 1,50 euro. Questa nuova gabella sarà alternativa all’eventuale imposta di soggiorno e servirà a finanziaria interventi in materia di turismo, beni ambientali e culturali, e servizi pubblici locali. Non la pagheranno i residenti del Comune, i lavoratori, gli studenti pendolari e i componenti del nucleo familiare di soggetti che pagano l’Imu nel territorio dello stesso Comune.

Circa redazione

Riprova

Migranti: nel 2021 riconosciuto titolo di studio a oltre 900 rifugiati

Sono oltre 900 i rifugiati che l’anno scorso sono stati integrati nel nostro Paese tramite …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com