Amarezza Fiorentina, Juventus troppo forte per il Chievo

Strapotere Juventus, beffa Fiorentina. Negli anticipi del sabato della quarta giornata di serie A, è successo di tutto al Tardini di Parma. I viola erano passati in vantaggio nel primo tempo con il difensore Roncaglia. Poi nella ripresa la partita si è accesa ed è stata un crescendo di emozioni. Prima Valdes si è fatto ipnotizzare da Viviano dagli undici metri facendo sfumare l’occasione per i ducali di pervenire al pareggio, e così nei minuti finali, a tre minuti dal 90’, sembrava tutto finito per gli uomini di Donadoni quando è stato assegnato un rigore alla Fiorentina con annessa espulsione di Rosi. Ma Mirante ha deciso di non essere da meno del suo collega avversario e ha neutralizzato la battuta di Jovetic. Si poteva dire che gli uomini di Montella si fossero accontentati della vittoria di misura, e qui è successo l’imponderabile! Perché, praticamente allo scadere, un’ingenuità di Toni ha fatto sì che il Parma usufruisse di un altro penalty. E questa volta Valdes è stato freddo e ha evitato il capitombolo interno dei suoi, con i viola che non possono non rammaricarsi per aver gettato all’ortiche un successo che poteva essere archiviato e che invece è svanito di punto in bianco. Una doccia gelata per la compagine gigliata che già pregustava il bis dopo la vittoria con il Catania, invece, deve accontentarsi del punto e sperare di non commettere più questi errori di distrazione e anche di ingenuità, che si pagano a caro prezzo.Nell’anticipo serale, allo Juventus Stadium il Chievo ha retto solo per un tempo. Grande organizzazione dei clivensi nella prima frazione, con Sorrentino però che si è dovuto superare in almeno due occasioni. Poi nella ripresa, la resistenza della squadra di Di Carlo si è sfarinata quando è salito in cattedra Quagliarella il quale, dopo essere stato l’eroe di Londra in settimana, ha battuto da solo il Chievo firmando una doppietta. Nonostante la scelta di rinunciare a parecchi titolari, la Vecchia Signora ha saputo comunque scardinare il bunker veronese centrando il quarto successo in altrettante gare di campionato. Punteggio pieno per i bianconeri ed etichetta di favorita per lo scudetto sempre più legittimata. 

Maurizio Longhi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com