‘Alex siete voi’: Daniela la moglie di Zanardi rompe il silenzio

Tocca a Daniela, moglie di Alex Zanardi, rendere omaggio a quei ragazzi che hanno concluso Obiettivo tricolore. “È stato bellissimo. Oggi Alex sono questi ragazzi. E non solo oggi, ne hanno tutti un bel pezzo dentro”, ha detto. Domenica pomeriggio, come riferisce la Gazzetta dello Sport, i partecipanti hanno concluso la grande staffetta a scopo benefico in handbike voluta dal campione bolognese e Daniela ha deciso di parlare. Di dare loro quelle parole che avrebbe dovuto pronunciare Zanardi.

Proprio il 19 giugno scorso, a Pienza, quel grave, assurdo incidente lo ha fermato e lo ha costretto al ricovero. All’operazione al coma farmacologico nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. Sua moglie Daniela Manni, che gli è accanto, ha voluto seguire l’arrivo finale della staffetta, a Santa Maria di Leuca, attraverso una videochiamata dalla Toscana, e ha mandato queste parole di affetto e di vicinanza a tutti i presenti.

La staffetta, fortemente voluta da Zanardi, si chiama Obiettivo Tricolore, ed è partita venerdì 12 giugno da Luino, in provincia di Varese, al confine tra l’Italia e la Svizzera, per concludersi domenica 28 a Santa Maria di Leuca, nel Salento, proprio sulla punta dello Stivale. Una finalità di speranza ha animato l’iniziativa e lo slancio di Alex è stato importante perché si potesse realizzare questo progetto.

Un impegno che ha profuso in ogni particolare e che ha spinto la moglie Daniela a spendersi, ancora una volta, per dare affetto e sostegno a quanti hanno proseguito fino al Salento. Mentre Alex continua a combattere. Come condiviso con la famiglia, il personale medico del Policlinico senese, darà lettura di nuove notizie solo quando vi saranno cambiamenti significativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com