AL VIA LA STAGIONE TEATRALE 2022-23 DEL TEATRO ARCOBALENO DI ROMA. DIRETTORE ARTISTICO Vincenzo Zingaro

Venerdì 30 settembre è stata presentata la stagione teatrale 2022-2023 del TEATRO ARCOBALENO, o TEATRO STABILE
DEL CLASSICO.

Dal 21 ottobre al 7 maggio, sullo storico palcoscenico si esibiranno nell’ordine Giuseppe Pambieri, Massimo
Venturiello, Andrea Tidona e Alessandra Fallucchi, Domenico Pantano e Nicolò Giacalone, Francesco Polizzi, Francesca
Benedetti, Glauco Mauri e Roberto Sturno, Vincenzo Zingaro e Marco Simeoli. Rimane in sospeso lo spettacolo di
Edoardo Guarnera, scomparso prematuramente il 30 settembre al quale è stato dedicato un sentito applauso.
La Compagnia Castalia e il Teatro Arcobaleno festeggiano quest’anno 30 anni di attività. Il direttore artistico ha
raccontato come e quando è nata la compagnia: “Il teatro è un luogo magico per affrancarsi dall’omologazione” ha
detto Zingaro, “una finestra sul mondo con un occhio privilegiato”. Cita poi Calvino “Il classico è un’opera che non ha
mai finito di dire quello che ha da dire” ed in quest’ottica, la stagione teatrale, presenta un repertorio classico che
permette di spaziare fra i classici greci e latini, Shakespeare e Pirandello. Gli spettacoli in programmazione presentano
i classici in versione riadattata da registi quali Pier Paolo Pasolini, Ghiannis Ritsos, Giuseppe Argirò e Vincenzo Zingaro,
Fabrizio Sinisi.

La programmazione evidenzia quanto il teatro Arcobaleno abbia a cuore le giovani generazioni: non solo accoglie ogni
anno migliaia di studenti che si avvicinano alle opere classiche, ma favorisce anche l’alternanza ed il cambio
generazionale presentando giovani talenti a fianco di grandi attori in una dialettica di movimento continuo. “Il teatro
educa i ragazzi fin da piccoli ad ascoltare l’altro e a rispettare i tempi” ha detto Zingaro riconoscendogli un ruolo di
educazione al sociale.

Dal 21 al 30 OTTOBRE 2022
CENTOMILA, UNO, NESSUNO LA CURIOSA STORIA DI LUIGI PIRANDELLO
Scritto e diretto da Giuseppe Argirò
Con Giuseppe Pambieri
La programmazione si apre con un omaggio a Pirandello CENTOMILA, UNO, NESSUNO scritto e diretto da Giuseppe
Argirò. Sarà un Pirandello surrealista ed affascinante quello rappresentato da Giuseppe Pambieri. Lati poco conosciuti
della sua storia personale saranno argomento di questo spettacolo in cui la biografia si intreccia e non si stacca
dall’opera.

Dall'11 al 27 NOVEMBRE 2022
AGAMENNONE
di Ghiannis Ritsos
Regia Massimo Venturiello
Con Massimo Venturiello e i ragazzi dell’Officina Pasolini; Carlotta Procino, Carolina Sisto, Carmine Cacciola, Davide
Montalbano, Francesco Nuzzi, Giacomo Rasetti
Musiche di Germano Mazzocchetti
Per la sua prima volta al teatro Arcobaleno, Massimo Venturiello presenterà un Agamennone rivisitato dal genio di
Ritsos, il rivoluzionario poeta progressista greco del ventesimo secolo. L’Agamennone dello spettacolo è un uomo in
carne ed ossa che torna a casa stanco e riflessivo: sul palcoscenico non c’è l’eroe greco, ma l’Agamennone uomo, che
rivede il senso della storia, le conseguenze della guerra. Sei giovani attori selezionati dal laboratorio di alta formazione
Officina Pasolini, affiancheranno Venturiello nello spettacolo.

Dal 9 al 18 DICEMBRE 2022
IFIGENIA IN AULIDE
di Euripide
Versione italiana di Fabrizio Sinisi
Regia Alessandro Machìa
Con Andrea Tidona e Alessandra Fallucchi, Carolina Vecchia, Roberto Turchetta
Nell’opera, che si stacca dalla concezione dell’eroe di Omero ed Eschilo, tutti gli adulti sono falsi, deboli e lacerati;
persino il grande Achille è un fanfarone. Tutto è ambiguo e l’unica anima pura, anch’essa fragile, ma superiore agli altri personaggi è Ifigenia, capace di sacrificarsi per la salvezza dei Greci. Con Andrea Tidona, Alessandra Fallucchi sarà
Clitemnestra e Carolina Vecchia, una giovane allieva della Compagnia Teatrale Zerkalo, sarà Ifigenia.

Dal 30 DICEMBRE 2022 a GENNAIO 2023
DA CARUSO A BROADWAY
di Francesca Capua
Regia Edoardo Guarnera
Con Edoardo Guarnera, Mariella Guarnera e Annalena Lombardi
La rappresentazione rimane in sospeso.

Dal 13 al 29 GENNAIO 2023
IL VANTONE
da T. M. Plauto
Traduzione del Miles Gloriosus di Pier Paolo Pasolini
Regia Nicasio Anzelmo
Con Domenico Pantano, Nicolò Giacalone. Monica Guazzini, Paolo Ricchi, Fatima Romina Ali, Giacomo Mattia,
Annalisa Amodio, Claudia Salvatore
Lo spettacolo scritto da Pier Paolo Pasolini su richiesta di Vittorio Gassman, ma rappresentato per la prima volta con la
regia di Franco Enriquez nel 1963, è ambientato nella periferia romana degli anni 50. E’ una commedia dell’arte,
eccentrica, brillante con un testo che utilizza il dialetto romanesco con le sue espressioni volgari e gergali e sconfina
nell’avanspettacolo. Con le musiche originali di Giovanni Zappalorto la compagnia trascinerà lo spettatore nelle
vicende quotidiane di un “miles plautino” della metà del ventesimo secolo. Un'operazione popolare ed intellettuale
quella di Pasolini che Nicasio Anzelmo vuole omaggiare con questo allestimento nel centenario della sua nascita.

Dal 3 al 19 FEBBRAIO 2023
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di William Shakespeare
Regia Francesco Polizzi
Con Francesco Polizzi, Talia Donato, Benedetta Nicoletti, Andrea Lami, Vincenzo Iantorno, Chiara Bocci
Musiche di Giovanni Zappalorto
In collaborazione con Fondamenta Teatro & Teatri, Polizzi ha già diretto “Sogno di una notte di mezza estate”. In
questo allestimento, sarà accompagnato da sei giovani attori che si alterneranno sulla scena interpretando i
personaggi della commedia. Ne risulta uno spettacolo onirico, dove l’armonia sopraggiunge solo dopo che il caos l’ha
fatta da padrone. Canti di scena coinvolgenti tra musiche originali di Giovanni Zappalorto e brani di Stravinsky e
Mozart, accompagneranno la rappresentazione.

Dal 24 FEBBRAIO al 5 MARZO
LE BACCANTI
di Euripide
Adattamento e Regia di Giuseppe Argirò
Con Francesca Benedetti, Micol Pambieri, Silvia Siravo, Luigi Mezzanotte, Maurizio Palladino, Vinicio Argirò
Protagonista della tragedia è Dioniso, il dio del Teatro, in contrasto con il re Penteo che non ne accetta la natura
divina. E’ un adattamento, quello di Argirò, che si inserisce nella sua ricerca del nuovo. Lo spettacolo mira a
recuperare la condivisione possibile solo a teatro dove lo sguardo, la visione ed il vedere sono declinati in modo
continuativo dai personaggi. Francesca Benedetti sarà Dioniso che nell’opera incarna il culto della personalità.

Dal 10 al 12 MARZO 2023
IL CANTO DELL'USIGNOLO
Poesia e Teatro di William Shakespeare
Regia Glauco Mauri
Con Glauco Mauri e Roberto Sturno
Musiche Giovanni Zappalorto

Un omaggio al poeta inglese interpretato da Glauco Mauri e Roberto Sturno. L’usignolo è Shakespeare, che con la sua
arte viene invitato a “cantare” sul palcoscenico parafrasando la favola di Lessing in cui un pescatore chiede ad un
usignolo di cantare per non farsi sopraffare dal gracidare delle rane. E’ un invito, a chi ne ha la capacità, a non
permettere alla volgarità di avere il sopravvento sulla poesia, sull’arte, sulla melodia.
Dal 17 MARZO al 2 APRILE 2023

LE NUVOLE
di Aristofane
Adattamento e Regia Vincenzo Zingaro
Con la Compagnia Castalia Fabrizio Passerini, Ugo Cardinali, Rocco Militano, Piero Sarpa, Laura De Angelis, Annalena
Lombardi, Carmen Landolfi
Maschere di Rino Carboni Studio
Musiche Giovanni Zappalorto
Lo spettacolo ha inaugurato nel 1992 la nascita del percorso artistico del Teatro Arcobaleno che negli anni è stato
riconosciuto come una delle rappresentazioni più significative del testo di Aristofane. E’ un’occasione per immergersi
nella commedia attica antica e per riflettere su temi sociali in un'atmosfera divertente e stravagante. I personaggi
indosseranno le maschere del grande maestro Rino Carboni: maschere che coprono tutto il viso e che sfidano l’attore
nell’indossarle. E’ un omaggio del Direttore Artistico ai 30 anni della Compagnia Castalia e del Teatro che ha definito
“famiglia e amore non competitivo senza compromessi”.

Dal 14 al 23 APRILE 2023
EPIDICUS – LA COMMEDIA DEL DOPPIO IMBROGLIO
di T. M. Plauto
Regia Cinzia Maccagnano
Con Marco Simeoli, Cesare Biondolillo, Luna Marongiu, Salvatore Riggi, Mariano Viggiano, Ginevra di Marco, Gaia
Bevilacqua
Musiche di Germano Mazzocchetti
L’Epidicus, scritto da Plauto a fine della sua carriera, abbraccia tutti gli ingredienti del teatro del commediografo
romano. Epidico, servitore furbo e solerte è al centro di una serie di macchinazioni e inganni per soddisfare le richieste
del suo padrone, ma alla fine la menzogna si rivelerà verità e la trasgressione diverrà un esempio di fedeltà. Sono
presenti i personaggi tipici della commedia plautina che, come di tradizione, terminerà con un lieto fine.
L’allestimento, già in cartellone al Plautus Festival di Sarsina e al Teatro dei due mari di Patti ci presenta Marco Simeoli
che, insieme a giovani attori, indosserà maschere costruite in un monastero durante un raccoglimento spirituale della
compagnia. La rappresentazione, vivace e popolare, vuole coinvolgere Il pubblico che diventerà lui stesso attore “in
uno spettacolo classico ma non scontato”. Musiche del maestro Mazzocchetti che quest’anno ha vinto il premio le
maschere del teatro italiano.

Dal 28 APRILE al 7 MAGGIO 2023
ÈPOS – ILIADE · ODISSEA · ENEIDE
di Omero e Virgilio
Diretto ed interpretato da Vincenzo Zingaro
Con Annalisa Amodio, Sina Sebastiani, Piero Sarpa
Giovanni Zappalorto (tastiere), Debora Guerrini (tastiere), Francesca Salandri (flauti), Rodolfo Demontis (percussioni)
E’ uno spettacolo concerto quello che presenta Vincenzo Zingaro come ultima rappresentazione annuale del TEATRO
ARCOBALENO. Un cavallo di battaglia che propone una terna di brani legati da un filo rosso che con la musica unisce
tre poemi dell’antichità. Lo spettacolo canta gli eroi dell'epica e li rappresenta con i loro lati ideali e reali allo stesso
tempo.

COSTO BIGLIETTI
INTERO € 22,00
RIDOTTO € 18,00 (CRAL, Associazioni convenzionate, Feltrinelli, Bibliocard, RomaPass, Over 65)
RIDOTTO STUDENTI € 15,00 (fino a 26 anni)
Il costo dei BIGLIETTI, ABBONAMENTI e CARD è comprensivo di prevendita e diritti di segreteria.

E’ consigliata la prenotazione telefonica.
E’ possibile ritirare i biglietti la sera stessa dello spettacolo.
BIGLIETTERIA: 06.4402719
info@teatroarcobaleno.it
ORARI
Dal 15 Settembre al 30 Ottobre
MAR-MER-GIO-VEN 15:00-19:00
SAB 10:30-13:00 / 15:00-19:00
DOM 16:00-19:00
Dal 1° Novembre
MER-GIO-VEN 15:00-19:00
SAB 15:00-19:00
DOM 16:00-19:00 (SOLO QUANDO C’È SPETTACOLO)
TEATRO ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico)
Via F. Redi 1/a – 00161 Roma
Tel./ Fax 06.44248154 – Cell. 320.2773855
e-mail: info@teatroarcobaleno.it
sito: www.teatroarcobaleno.it


Lucia Gatta

Circa Redazione

Riprova

Francesca Inaudi e Giovanni Scifoni in BEGINNING – dal 6 dicembre alla Sala Umberto

Come ci si innamora nel nostro tempo? Amore riesce ancora a scagliare le sue frecce …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com