Al ‘Lafabbrica /Carrozzerie n.o.t’ di Roma, dall’8 al 10 marzo, in scena ‘L’amante’ di Tiziana Tomasulo, con regia di Fabiana Iacozzilli

‘L’Amante’ è il primo quadro del progetto più ampio ‘Da soli non si è cattivi. Tre atti unici’ nato nel 2016 dalla collaborazione tra la compagnia Lafabbrica e la drammaturga Tiziana Tomasulo. L’incontro con Carrozzerie N.O.T ha reso possibile una rielaborazione artistica sui singoli quadri al fine di renderli delle ‘azioni sceniche’ autonome. La compagnia ha quindi accolto la sfida e ha ‘rimesso le mani’ sulla prima di queste drammaturgie.

I testi di Tiziana Tomasulo attraverso un’ironia raggelante ci imprigionano all’interno di un mondo claustrofobico fatto di ossessioni, manie di grandezza, paura di non essere all’altezza e desideri di vendetta. I personaggi che abitano questo mondo sono incapaci di amare e hanno paura dell’incontro con l’altro perché si vergognano di quello che sono.

‘L’Amante’ ci racconta la spensierata vita di Barbara e Riccardo, una coppia.

Stanno insieme da sedici anni e, come spesso accade alle coppie che convivono da tanti anni, fanno le stesse cose, hanno gli stessi gusti, odiano gli stessi comportamenti, prendono l’influenza insieme, fanno gli stessi sport, vestono con gli stessi colori, leggono gli stessi libri, hanno lo stesso tono di voce, amano gli stessi film, escono con gli stessi amici, fanno le stesse battute, evitano di mangiare le stesse cose, postano su facebook le stesse frasi, hanno lo stesso asciugamano, preferiscono le stesse birre, si fanno lo stesso numero di docce, votano lo stesso partito, spendono gli stessi soldi, ascoltano la stessa musica, hanno sul cellulare lo stesso operatore telefonico, fanno gli stessi gesti con le mani, puliscono nello stesso modo, bevono la stessa quantità di acqua, comprano i calzini della stessa marca, fanno gli stessi sogni, stendono i panni bagnati nella stessa maniera, dormono nella stessa posizione, camminano uguale, hanno la stessa risata, si innamorano delle stesse persone, e si assomigliano anche fisicamente come due gemelli.

Questa coppia che dunque è molto felice, vive la relazione unicamente come occasione per dimostrare all’altro di poter essere il migliore tra i due: Riccardo cerca continuamente di fare più cose di quante ne possa fare Barbara, e Barbara cerca continuamente di fare più cose di quante ne possa fare Riccardo.

La competizione e la voglia di primeggiare li porteranno ad innamorarsi dello stesso uomo, Nancy, e ad essere pronti a tutto pur di conquistare l’amore del povero malcapitato.

Cosa siamo disposti a fare per essere voluti bene? Fin dove siamo disposti a spingerci per essere voluti bene?

L’AMANTE
8|9|10 marzo h 21
di Tiziana Tomasulo
regia Fabiana Iacozzilli
con Simone BarracoFrancesco MeloniMarta Meneghetti
scene Fiammetta Mandich
costumi Gian Maria Sposito, Davide Zanotti
trucco Simona RuggeriLaura Alessandri
disegno luci Valerio Geroldi

aiuto regia Francesco Meloni
assistenti alla regia Federico SpinelliSilvia CoronaGianmarco VettoriFrancesca Sansone
collaborazione artistica Riccardo Morucci, Alberto Bellandi, Giada Parlanti

Una produzione Compagnia Lafabbrica e La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello
in collaborazione con, Sycamore T Company
Organizzazione e promozione Stefania Minciullo

Info.prenotazioni
carrozzerienot@gmail.com
3471891714
_s t r u t t u r a

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com