Al Salone delle Bandiere del Comune di Messina il 5 febbraio, ore 17,30, presentazione del saggio ‘Il Corano e noi’ di Santi Ucchino edito da Armando Siciliano Editore

‘L’Islàm è la religione di una quota ragguardevole della popolazione del globo. Una parte notevole di tale quota abita in aree assai vicine ai paesi cristiani: il Nord-Africa e il Vicino Oriente. Ora, addirittura, molti islamici si trovano in mezzo a noi, perché in fuga dai Paesi d’origine a causa delle guerre o della povertà. Eppure, che cosa si sa dell’Islàm nei Paesi cristiani? Se si esclude una ristrettissima cerchia di specialisti, anche tra le persone di buona cultura esiste la più totale, e colpevole, ignoranza. I più volente­rosi non parlano d’altro che di integrazione, senza riflettere che l’accoglienza è un fatto e l’integrazione è un altro. L’acco­glienza è un fatto unilaterale e un nostro dovere; l’integrazione è un processo assai più complicato che richiede delle precondizioni ben precise. Lo sanno bene i Paesi di più antica esperienza in questo campo, dove i meno integrati sono proprio gli immigrati di seconda o di terza generazione. Questo dimostra che le precondizioni di cui parlavamo non esistono. Oggi, purtroppo, il rapporto tra noi e gli islamici presenti nei nostri Paesi non può essere che quello di separati in casa. E allora, qual è il percorso da compiere perché queste precondizioni si creino? Questa è la domanda cruciale alla quale abbiamo cercato di dare una risposta con questo libro’. Questo il ‘cappello’ introduttivo che presenta ‘Il Corano e noi’, saggio di Santi Ucchino, pubblicato da Amando Siciliano Editore, che sarà presentato al Salone delle Bandiere del Comune di Messina il 5 febbraio alle ore 17,30.  Nel mare degli scritti  che invadono le librerie affrontando il rapporto fra l’islam e il mondo occidentale le pagine più ‘forti’  restano ancora quelle di Oriana Fallaci  che partiva dalle  condizioni delle donne nei Paesi musulmani: ‘È il mondo dell’Islam, dove nonostante i fermenti di ribellione le regole riservate alle donne sono immote da secoli’. Dopo si può passare all’odio che muove la guerra religiosa in atto.  E’ d’obbligo sottolineare che l’Occidente ha bandito l’odio e la rabbia, perdendo il suo orgoglio, e di conseguenza anche la guerra contro i fanatici di Allah. Si parla molto di pluriculturalismo e di Islam moderato che, a conti fatti, è una fandonia, come è una fandonia l’integrazione e la tolleranza.  Parliamo di chi ci considera nemici e  che accogliamo in nome dell’umanitarismo e dell’asilo politico. Li accogliamo a migliaia per volta anche se i Centri di accoglienza  scoppiano e non si sa più dove metterli. Questo per ritornare ‘in nuce’ al cappello di presentazione del saggio: ‘I più volente­rosi non parlano d’altro che di integrazione, senza riflettere che l’accoglienza è un fatto e l’integrazione è un altro. L’acco­glienza è un fatto unilaterale e un nostro dovere; l’integrazione è un processo assai più complicato che richiede delle precondizioni ben precise’. Questa breve introduzione potrà far cogliere il senso del successo politico di una formazione che del ‘respingimento’ ha fatto il suo ‘leit motiv’. Parliamo di persone che vengono accolte e che si abbandona alle prepotenze, chiede e pretende  l’alloggio gratuito,  nonché il voto e la cittadinanza. Parliamo di chi  ci impone le proprie regole e i propri costumi, che bandisce la religione cattolica dalle scuole, abolisce il Presepe e Babbo Natale,  toglie il crocifisso dalle aule scolastiche. In realtà non può esistere integrazione ma  soltanto diversità e differenze di comportamento. L’Europa vive nella paura e  il terrorismo islamico ha un obbiettivo molto preciso: distruggere l’Occidente cancellando i nostri principii, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra civiltà. Interverranno alla presentazione di ‘Il Corano e noi’ Benedetta Panchetti, Santi Ucchino e Armando Siciliano.

Roberto Cristiano

Circa Redazione

Riprova

‘Giorgia Meloni, la rivoluzione dei conservatori’, di Francesco Giubilei, edito da Giubilei Regnani

È uscito in tutte le librerie Giorgia Meloni. La rivoluzione dei conservatori, il nuovo libro di Francesco …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com