AL FANTASY DAY ARRIVA IL FANTASY DAY FILM FESTIVAL. IL BANDO SCADE IL 28 FEBBRAIO

Il Fantasy Day, storica manifestazione ideata dall’Associazione Culturale ALTANUR e dedicata al mondo del Fantastico, da quest’anno si arricchisce con il Fantasy Day Film Festival. Nato nel 2007, oggi il Fantasy Day è tra le manifestazioni dedicate al genere più importanti del Sud Italia ed il Fantasy Day Film Festival darà al pubblico la possibilità di guardare anche attraverso gli occhi della settima arte il variegato e bellissimo mondo del Fantastico, oltre a promuovere sempre più la Campania come “Centro Culturale del Fantasy“. Il Fantasy Day Film Festival nasce da un’idea del regista Salvatore De Chiara e si svolgerà il 9, 10 e 11 giugno 2023 durante il Fantasy Day a Villa Bruno a S. Giorgio a Cremano.

Al Festival possono partecipare cortometraggi di durata max di 20’, realizzati a partire dal 1°gennaio 2020, come afferma Salvatore De Chiara: “Mentre il tema del Fantasy Day 2023 sarà la trasmutazione, i corti che parteciperanno al Festival potranno spaziare all’interno del genere fantasy dalla science fiction all’horror, dal sovrannaturale all’onirico e qualsiasi altro sottogenere che si distacchi dalla realtà per offrire uno sguardo fantasioso sul mondo. Le candidature si chiuderanno il 28 febbraio 2023”.

La giuria, composta da membri del cinema e dell’audiovisivo, assegnerà i seguenti premi: Miglior Film; Premio della Giuria; Premio Speciale Trasmutazione per il lavoro più in linea con il tema del Fantasy Day 2023; Premio del Pubblico; Menzione Corto Sociale. I corti verranno accettati solo se caricati sulla piattaforma Film Freeway al link: https://filmfreeway.com/fantasydayfilmfestival. Per tutte le info, basta collegarsi al sito www.fantasyday.it

  1. NOTE SUL FANTASY DAY

il Fantasy Day è dal 2007 una delle più importanti manifestazioni dedicata al Fantastico del Sud Italia. Fumetti, GdR, giochi da tavolo, incontri e laboratori, installazioni fantasy, incontri con doppiatori famosi, cosplay, mostre, concorsi, k-pop, incontri con autori ed illustratori, sono solo alcune delle aree tematiche che contribuiscono al crescente successo di una manifestazione che ha visto quadruplicare i suoi numeri in questi ultimi due anni. Il tema del Fantasy Day 2023 sarà la trasmutazione. In questo periodo di veloci cambiamenti e di straniamento è importante concentrarsi sull’essenza dell’essere umano e sul suo desiderio di conoscere e di migliorarsi. A livello alchemico, trasmutare implica un passaggio da uno stadio ad un altro in una continua crescita e, quest’anno, grazie al Fantasy Day sarà possibile realizzare un nuovo modo di guardare il mondo.

Supportato dall’Amministrazione di San Giorgio a Cremano, il Fantasy Day ha tantissimi partner di qualità come la Scuola Italiana di Comix – la più importante realtà del Mezzogiorno nel campo della formazione legata alla comunicazione attraverso l’immagine – e il Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine. Nel corso degli anni, tanti sono stati gli ospiti eccezionali, come i fumettisti Bruno Brindisi, Marco Castiello, Andrea Sorrentino, Barbara Ciardo, Fabiana Fiengo; i doppiatori Davide Perino, Daniele Giuliani, Manuel Meli, Alex Polidori, Mirko Cannella; gli scrittori ed esperti di fumetto e di cultura audiovisiva Gianluca Di Fratta, Riccardo Rosati, Davide Tarò, Marino Maiorino; le scrittrici Monica Zunica, Daniela Ferraro Pozzer, Carolina D’Isanto, Roberta Guzzardi.

  1. NOTE SU SALVATORE DE CHIARA, IDEATORE E DIRETTORE ARTISTICO DEL FANTASY DAY FILM FESTIVAL

Regista, sceneggiatore e scrittore. Ideatore e Direttore artistico del Fantasy Day Film Festival, festival a carattere internazionale dedicato ai corti con tema fantastico. Laureato in Linguaggi Multimediali e Informatica Umanistica con Laurea Magistrale in Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e Televisione (relatore Ugo GREGORETTI), ha realizzato numerosi cortometraggi ed ha collaborato con Valerio Caprara e Giuseppe Cozzolino. Il 2018 lo vede esordire come scrittore con ‘PANDEMONIUM’ (Lettere Animate Editore) e come autore teatrale. Giornalista pubblicista, suona chitarra, ukulele, basso e ha, spesso, composto le colonne sonore dei suoi lavori.

  1. NOTE SU VINCENZO DEL VECCHIO ARTISTA E ILLUSTRATORE DELL’IMMAGINE DEL FESTIVAL

Dopo la laurea in architettura approda nel mondo dell’editoria, in Italia e all’estero, con una serie di illustrazioni ispirate a Le città invisibili di Italo Calvino. Non si limita ad illustrare le storie ma ne delinea insieme agli autori la trama e gli immaginari, indagando la stretta relazione tra personaggi e paesaggi.

Circa Redazione

Riprova

TRIANON VIVIANI, tutto esaurito per “PASSIONE LIVE” – sabato 4 febbraio, ore 21

Sabato 4 febbraio, alle 21, la prima assoluta della nuova edizione del concerto ispirato dal …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com