Aguero-Sterling show: il City piega l’Atalanta

L’Atalanta è con un piede fuori dalla Champions League. Alla squadra di Gasperini non riesce il miracolo contro il Manchester City. Per i primi trenta minuti tutti pensavano al gran colpo: la Dea gioca bene, non ha paura della squadra di Guardiola e spaventa, non poco, il Manchester City. Ma poi l’esperienza dell’undici inglese fa la differenza e chiude il match con un 5-1, bugiardo per quello che si è visto in campo. Un brutto colpo perché è la terza sconfitta in tre gare di Champions che relega i nerazzurri nel girone guidato a punteggio pieno dal Manchester in fondo alla classifica, con zero punti. A punire Gasperini una doppietta del Kun Aguero e una tripletta di Sterling. Guardiola scende in campo con il classico 4-3-3 con Sterling, Aguero e Mahrez in avanti. Gasperini risponde con un 3-4-1-2 con Ilicic e Gomez davanti e Malinovskyi a supporto.

Al 12′ la prima occasione della gara è per l’Atalanta: bel cross di Gosens e incornata di Castagne che disturbato manda la palla di poco alta. Poco dopo risponde il City con Foden ma Djimsiti e Masiello rimediano. I nerazzurri giocano bene e al 19′ ci prova Ilicic con un sinistro rasoterra da fuori. Al 23′ tocca a Gollini dall’altra parte respingere un destro di Aguero. Poco dopo ancora una chance per il City con Foden che entra in area e serve dal fondo Aguero ma il Kun da buona posizione calcia alto.

Al 27′ Atalanta va in vantaggio: Fernandinho stende Ilicic. L’arbitro fischia il penalty e Malinovskyi non sbaglia per l’1-0. Il vantaggio però dura poco. Passano sette minuti e su assist di Sterling, Aguero beffa Gollini in uscita per l’1-1. Passano solo tre minuti ed il Manchester raddoppia su rigore, con Aguero, per fallo di Masiello su Sterling. Nella ripresa ancora protagonista Gollini devia in angolo un tiro da fuori di de Bruyne e poi inizia lo Sterling show: al 58′ grande azione del City con palla di Mahrez in profondità per de Bruyne che penetra in area, fa una finta e poi serve Sterling per un facile gol del 3-1. Risponde Ilicic ma Ederson due volte non si fa sorprendere. Al 64′ ancora Sterling protagonista, l’attaccante inglese attacca la profondità, riceve palla e in area dribbla Toloi e insacca con il destro il pallone del 4-1.

Al 67′ segna anche l’Atalanta con Freuler ma c’è offside di Ilicic che ha partecipato all’azione. Passano altri due minuti e al 69′ arriva il tris personale di Sterling: cross dalla destra e inserimento centrale di Sterling che con un tocco morbido beffa Gollini e insacca la rete del 5-1. Al 75′ ancora Sterling vicino al gol ma solo davanti al portiere nerazzurro manda incredibilmente al lato. All’82’ il City resta un dieci: secondo giallo per Foden che viene ingenuamente espulso.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com