Afghanistan: bomba ad Helmand, folla mozza orecchie ad attentatore

Nel distretto di Garmser, in Afghanistan l’esplosione di un ordigno piantato sottoterra, ha causato la morte di due persone e sei feriti, tra cui tre bambini. Dopo poche ore, l’attentatore è stato individuato da una folla di afghani inferociti che lo ha aggredito mozzandogli le orecchie. Lo ha raccontato all’Afp il portavoce della provincia di Helmand, Daud Ahmadi, precisando che “dopo la deflagrazione gli abitanti hanno individuato il presunto attentatore e volevano impiccarlo sulla pubblica piazza”, ma la polizia è intervenuta salvandogli la vita, “non prima che la folla gli tagliasse le orecchie” per vendicare l’atto. “E’ un avvertimento per coloro che uccidono la nostra gente ogni giorno: non tollereremo più queste azioni”, ha dichiarato un residente della zona, Mukllah Mansour.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com