Afghanistan. Attacco talebano al carcere di Sari Pul: 3 morti, 30 evasi

Un attacco da parte dei talebani, contro il carcere di Sari Pul, in Afghanistan, ha portato all’evasione di circa 30 detenuti, ha causato la morte di 3 di essi e il ferimento di altri 28. Stando a quanto riferito oggi da fonti ufficiali, una forte esplosione ha aperto una breccia nel muro del carcere poco dopo il tramonto di ieri. “L’esplosione è stata seguita da 10 minuti di scontro a fuoco tra talebani e forze di sicurezza afgane in cui sono rimasti uccisi tre prigionieri e altri 28 hanno riportato ferite”, ha precisato il vicegovernatore provinciale Akhtar Mohammad Khairzada. Circa 31 detenuti sono quindi riusciti a evadere, ma gli agenti sono già riusciti a catturarne 16, mentre proseguono le ricerche degli altri. I talebani hanno rivendicato l’attacco, sostenendo che sarebbero 170 i prigionieri fuggiti, tra cui “alcuni comandanti talebani”, ha detto il portavoce Qari Yousaf Ahmadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com