Afghanistan. Assassinata 22enne volontaria della vaccinazione contro la poliomelite

Hanisa, una giovane afghana di 22 anni, è stata uccisa sabato mattina nella provincia di Kapisa a nord di kabul. La giovane, è stata assassinata fuori casa con sei colpi di arma da fuoco, mentre si recava a svolgere il suo primo giorno di lavoro come volontariato in un programma di vaccinazione contro la poliomelite.   Sebbene i talebani si siano sempre dichiarati contrari ai programmi di vaccinazione, si dichiarano estranei a questo gesto.  Anzi, un portavoce ha negato ogni coinvolgimento, sottolineando come il gruppo non sia affatto contrario alla vaccinazione. La polizia ritiene che la donna potrebbe essere rimasta vittima in uno scontro a fuoco tra bande rivali. Ipotesi del tutto respinta da un parlamentare locale, secondo cui “si tratta solo di storia inventate, per coprire la violenza contro le donne”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com