Aereo si schianta a Caorle, due morti. Giallo sulle cause

Un aereo monotore è caduto nel primo pomeriggio di ieri a Caorle (Venezia). Morte le due persone a bordo, Franco Mura, 75 anni, istruttore di volo originario di Venezia, e Roberto Vescovo, 65 anni, docente universitario di Trieste. Ed è giallo sulle cause: le vittime erano entrambi piloti esperti e le condizioni meteo erano buone. Al momento non si conoscono le cause dell’incidente: bisognerà attendere le perizie tecniche per stabilire l’esatta dinamica. Quella del guasto è una delle possibili ipotesi, accando all’errore umano.

Il ‘Sia Marchetti 260’ era decollato dalla pista di Caorle, e lì sarebbe dovuto atterrare. Ma all’improvviso ha perso quota ed è precipitato in un campo agricolo vicino all’aviosuperficie, in località Brian. Subito i vigili del fuoco, i sanitari del Suem 118 e i carabinieri, sono accorsi sul posto. Ma per le vittime non c’è stato niente da fare: sono decedute nell’impatto.

Allo schianto hanno assistito un gruppo di ciclisti amatoriali e alcuni automobilisti che transitavano in zona: saranno tutti sentiti dagli inquirenti. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) ha aperto un’inchiesta, inviando anche un proprio investigatore sul luogo del disastro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com