Aden. Un kamikaze si fa esplodere davanti alla commissione elettorale

Ad una settimana esatta dalle presidenziali, un kamikaze si è fatto esplodere davanti alla sede della Commissione elettorale di Aden, città portuale nel sud dello Yemen. Secondo quanto riferisce il sito informativo locale ‘al-Masdar’, il terrorista indossava una cintura esplosiva che è scoppiata ancor prima che riuscisse ad arrivare all’interno degli uffici elettorali. Per questo la deflagrazione non ha provocato feriti. Si tratta di un attacco contro il processo elettorale in corso nel paese, scaturito in seguito agli accordi di Riad tra maggioranza e opposizione, che vedono nell’elezione del candiato unico alla presidenza per un mandato di due anni, il vice presidente Abdo Mansur Hadi, la via di uscita dalla crisi e la fine dell’era del presidente Ali Abdullah Saleh. Questo processo è però osteggiato dai terroristi di al-Qaeda, dai secessionisti del sud dello Yemen e dai ribelli sciiti del nord.

Circa redazione

Riprova

Russia-Cina: messaggio di Putin a Xi, collaboriamo a vantaggio dell’ordine mondiale

Il presidente russo Vladimir Putin si e’ congratulato con l’omologo cinese Xi Jinping in occasione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com