Stangatina alla Casta: nuove norme sui vitalizi

Addio ai vitalizi per i parlamentari dal 2012. Dall’anno prossimo, infatti, anche per il calcolo della pensione di senatori e deputati dovrebbe scattare il sistema contributivo pro-rata. E’ l’orientamento dei questori di Camera e Senato che oggi hanno avuto una riunione informale a Montecitorio durante la quale hanno esaminato le proposte sull’argomento, in vista della riunione dei rispettivi uffici di presidenza convocati per il 14 dicembre prossimo. Per quanto riguarda i limiti d’età, i parlamentari con una sola legislatura potranno godere della pensione a 65 anni; mentre basteranno 60 anni per coloro che hanno più legislature alle spalle. La modifica al trattamento previdenziale dei parlamentari varrà sia per quelli in carica sia per quelli futuri.

Circa redazione

Riprova

Governo, ultimatum di Draghi ai partiti: “Ora basta o me ne vado”

Un Consiglio dei Ministri convocato in tutta fretta nel tardo pomeriggio di giovedì e chiuso …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com