Accusato della morte di due carabinieri: assolto dopo 22 anni e chiede risarcimento di 69milioni di euro allo Stato

FIRENZE – Assolto dopo 22 anni di carcere. Si tratta di Giuseppe Gulotta, il muratore di Certaldo che era stato accusato  di aver partecipato alla strage dei due carabinieri nella caserma di Alcamo Marina (Trapani) del 1976, chiede allo Stato un risarcimento di 69 milioni di euro. La richiesta è stata avanzata dai suoi legali al ministero della Giustizia. Gullotta fu arrestato quando aveva 18 anni ed è stato assolto il 13 febbraio del 2011. “La riparazione dell’errore giudiziario – sottolinea l’avvocato Pardo Cellini al quotidiano La Nazione – va commisurata alla durata dell’espiazione della pena e alle conseguenze personali e familiari derivanti dall’ingiusta condanna. Tenuto conto della durata della grave vicenda e del periodo di detenzione patito, il danno complessivo è enorme”.

 

Circa redazione

Riprova

Mafia: operazione “Agora’” a Catania e Siracusa, 56 arresti

Una vasta operazione antimafia in Sicilia, denominata “Agora’”, ha portato all’arresto di 56 persone. Su …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com