Accordo Fiat: firmato l’aumento di 40 euro in busta paga

Una notizia relativamente buona, quella che riguarda la chiusura delle trattative per i contratti dei metalmeccanici. Dopo 7 mesi di trattative al Lingotto, è stato finalmente firmato il contratto per tutti gli 86 mila  dipendenti. Raggiunta dopo sette mesi  l’intesa tra tutti i sindacati firmatari dei precedenti accordi, tranne la Fiom. Nel contratto sono state inserite due ‘accordo prevede due diverse somministrazioni, una di 40 euro mensile lordi e un’altra di 120 euro per premio di produttività. Dunque a fine 2013 l’aumento complessivo lordo sarà di 480 euro, 25 euro lordi in più dell’aumento previsto dal contratto di Federmeccanica che si applica a tutti i metalmeccanici italiani tranne che ai dipendenti Fiat. Dalle erogazioni sono state escluse  le assenze, i ricoveri ospedalieri, le assenze per infortunio, le maternità e i periodi di allattamento. Non saranno invece escluse le assenze per cassa integrazione. Per i primi tre mesi sarà verrà erogato  quello dell’anno scorso pari a 103 euro lordi. Il premio è calcolato in base alla presenza in azienda con l’esclusione delle assenze per malattie brevi, infortuni, ricoveri ospedalieri, convalescenze, maternità e periodi di allattamento. L’accordo è valido solo nel 2013. Le trattative riprenderanno a ottobre per  biennio salariale 2014-2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com