Abruzzo: bimbo di 3 anni scompare con il padre da 10 giorni

I carabinieri della stazione di Valle Castellana (Teramo), coordinati dalla procura di Ascoli Piceno, indagano sulla scomparsa di un bambino di 3 anni, che da dieci giorni manca dalla casa dei nonni paterni, nel piccolo comune al confine tra le province di Teramo e Ascoli. Con lui non si ritrova anche il padre, un disoccupato di 29 anni, che vive con il piccolo da quando la mamma, una cittadina di nazionalità greca, ha lasciato la famiglia per rimpatriare. Gli inquirenti sospettano che alla base della scomparsa di padre e figlio ci sia il tentativo di sfuggire o di ritardare l’effetto della decisione del tribunale dei minorenni di affidare il piccolo alla mamma. Il padre, uscendo con il figlioletto, aveva detto a casa che sarebbero andati a fare una passeggiata ma a sera non era rientrato. Al momento non viene presa in considerazione, ma non si esclude, l’ipotesi di un gesto estremo del genitore che possa aver coinvolto anche il piccolo.

Circa redazione

Riprova

Omicidio di Yara: dopo 10 anni, nuove prove raccolte da Bossetti

Sono passati 10 anni dalla scomparsa di Yara Gambirasio, all’epoca 13enne, avvenuta a Brembate Sopra …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com