Abolizione vitalizi, via libera dalla Camera

La Camera ha approvato con 348 sì, 17 no e 28 astenuti la proposta di legge Richetti in materia di abolizione dei vitalizi e nuova disciplina dei trattamenti pensionistici dei membri del Parlamento e dei consiglieri regionali.

A presiedere l’Aula la presidente Lura Boldrini, che ha letto i risultato del voto, tra gli applausi di molti dei parlamentari presenti. Ora il provvedimento passa al Senato.

 In giornata, la Camera ha detto no all’emendamento a firma di Luigi Di Maio, per introdurre la legge Fornero per tutti i parlamentari, non solo dalla prossima legislatura.

Forza Italia non ha partecipato al voto finale sulla legge per il taglio dei vitalizi. I parlamentari saranno in aula ma non parteciperanno al voto. La decisione, a quanto si apprende, è stata presa nel corso della riunione del gruppo a cui ha partecipato anche telefonicamente anche Silvio Berlusconi che ha bollato il provvedimento come incostituzionale e lesivo dei diritti degli italiani perché a rischio per la retroattività ci sono 20 milioni di pensioni.

 Il ricalcolo interamente su base contributiva dei vitalizi dei parlamentari non potrà ‘in nessun caso essere applicata alle pensioni in essere e future dei lavoratori dipendenti ed autonomi’. Lo prevede un emendamento della commissione alla proposta di legge sui vitalizi presentato nell’Aula della Camera.

Dalla prossima legislatura i criteri anagrafici per la pensione dei parlamentari saranno quelli della legge Fornero. Lo prevede l’emendamento della commissione alla pdl Richetti approvato dall’Aula della Camera. Oggi il vitalizio viene maturato al compimento del sessantacinquesimo anno di età. L’adeguamento alla legge Fornero comporterà un aumento dei requisiti anagrafici richiesti per l’accesso all’assegno mensile.

Un altro emendamento prevede che sarà sospesa la prestazione del vitalizio per il parlamentare che sia chiamato a ricoprire un incarico ‘istituzionale per il quale la Costituzione o altra legge costituzionale prevedano l’incompatibilità’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com