A Bologna per incontrare i più importanti attori dell’innovazione

 Undici sessioni parallele, sei workshop tematici, 115 oratori nel corso di 50 ore di lavori e interventi, e infine cento contributi poster. Sono i numeri, in estrema sintesi, della conferenza internazionale NanotechItaly2015, giunta all’ottava edizione. Quest’anno la tre giorni (dal 25 al 27 Novembre) si terrà a Bologna, nell’Area della Ricerca del CNR. Tecnologie abilitanti, fondamentali per crescita, sviluppo industriale e occupazione. D’altra parte le KET rivestono un ruolo sinergico e trasversale: si pensi alle nanotecnologie, alla micro-nanoelettronica, alle biotecnologie industriali, alla fotonica e ai materiali e sistemi avanzati di produzione. In particolare, quest’anno l’attenzione sarà focalizzata su questi argomenti: la cura della salute e i dispositivi medici innovativi, i sistemi di produzione avanzata e la robotica, l’innovazione legata ai materiali avanzati e al grafene, le tecnologie bio-based e bio-inspired, l’aerospazio; oltre a settori fondamentali per il Made in Italy, quali i beni culturali, il food packaging, e le applicazioni per l’anticontraffazione e lasecurity. La tre giorni bolognese rappresenta peraltro un’occasione di incontro tra mondo industriale ed accademico. La sessione plenariasarà aperta da tre relatori di prestigio internazionale: Christos Tokamanis, Capo dell’Unità ‘Nano Sciences and Nano Technologies’, della DG Ricerca della Commissione Europea, Francesco De Angelis, direttore del “Plasmon Technologies Unit” all’Istituto Italiano di Tecnologia e Luigi Colombo, TI Analog Technology Fellow, Research Strategy & Consortia, Texas Instruments Inc. (Stati Uniti). La sessione sarà aperta dal presidente dell’AIRI Renato Ugo, dal presidente dell’Area Roberto Zamboni e dall’assessore al coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro della Regione Emilia Romagna Patrizio Bianchi.  I lavori saranno chiusi  con l’evento  ‘Spazio ai giovani e non solo!’, che avrà come protagonista Umberto Guidoni, astronauta, astrofisico, due missioni sullo Space Shuttle e primo europeo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Infine, sono previsti anche Brokerage Event, e cioè incontri predefiniti di 30 minuti tra imprenditori, uomini d’affari, ricercatori e innovatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com