Torre Annunziata, donna in attesa di cure Stamina muore

Era in attesa di esser sottoposta alle cure con il metodo sperimentale Stamina ma purtroppo quelle iniezioni non le potrà più fare perché è morta. Anna Umidetti di Torre Annunziata, nel napoletano, era affetta dalla malattia Sla. L’annuncio della sua morte è stato fatto da Davide Vannoni, presidente della Stamina Fondation, sul social Facebook. La donna aveva vinto il ricorso un mese fa per l’infusione di cellule staminali a Brescia. Vannoni, in una lunga lettera aperta indirizzata, simbolicamente, alla donna morta venerdì scorso, dice: “Gentile signora Anna scrivo queste poche righe per chiederle pubblicamente scusa. Mi dispiace veramente tantissimo di questi ritardi dovuti alle liste di attesa degli Spedali Civili di Brescia, che preferiscono lasciare agonizzare per mesi le persone piuttosto che inserire nel laboratorio due nuovi incubatori da 5.000 euro l’uno che, tra l’altro, Stamina gli presterebbe gratuitamente. Deve comprendere, la burocrazia ha i suoi tempi, le esigenze organizzative di strutture complesse non possono soffermarsi su singoli ‘casi’”. “Mi perdoni cara Anna, lei è mancata, ma le giuro con tutto il cuore che non me la sento di venire al suo funerale. Preferisco ricordarla come in questa foto, ancora lontana dall’aver assaggiato la meschinità degli uomini.

Circa redazione

Riprova

Caporalato: dieci ore lavoro a 100 euro al mese, 24 indagati

Sei caporali reclutavano personale in nero, e lo obbligavano a montare sistemi di irrigazione in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com