6 persone non dovrebbero mangiare carne rossa: sei tra questi?

Secondo gli esperti ci sono alcune categorie di persone che dovrebbero fare molta attenzione al consumo di carne rossa

La carne rossa, si sa, ha una cattiva reputazione per la salute. “Il consumo regolare di carne rossa è stato collegato a un aumento del rischio di sviluppare colesterolo alto e ipertensione, entrambi fattori che possono portare a malattie cardiache, e aumenta anche il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro”, afferma Roxana Ehsani, dietista nutrizionista. “Alcuni studi hanno persino scoperto che un’elevata assunzione di carne rossa aumenta il rischio di sviluppare il diabete e può persino ridurre la durata della propria vita”. Non è solo la carne in sé a essere pericolosa, ma anche come la si cucina: se la si griglia la carne brucia, ciò può far sì che contenga agenti cancerogeni nocivi. Da non sottovalutare anche la quantità di sale: “Alcuni tipi di carne rossa come salsiccia, hot dog, pancetta, salumi, possono anche essere molto ricchi di sale, il che può aumentare la pressione sanguigna”, afferma Ehsani. Ma per alcune persone la carne rossa può avere un impatto più grave. Ecco sei gruppi di persone che non dovrebbero mai mangiare carne rossa, secondo i dietologi.

“Le persone con il colesterolo alto non dovrebbero addentare un pezzo di bistecca o hamburger ogni giorno”, afferma Ehsani. “Purtroppo, se hai già il colesterolo alto, il consumo di carne rossa non aiuterà ad abbassare i livelli di colesterolo, in realtà farà il contrario e aumenterà ancora di più quei valori negativi”.

Se hai la sindrome alfa-gal, l’hai presa da una zecca Lone Star che potrebbe provocare un’allergia alla carne rossa. “L’alfa-gal (galattosio-α-1,3-galattosio) è una molecola di zucchero che si trova nei mammiferi e non si trova in pesci, uccelli, rettili o persone”, spiega il dietista Jonathan Valdez. “Il consumo di carne può causare orticaria, nausea, vomito, bruciore di stomaco, diarrea, tosse, calo della pressione sanguigna, forte dolore allo stomaco e gonfiore alle labbra, agli occhi o alla gola”.

Le persone con malattie cardiache dovrebbero essere molto caute nell’assunzione di carne rossa. “Ad esempio, una persona con malattie cardiache potrebbe già avere un accumulo di placca malsana nelle arterie e dovrebbe seguire una dieta molto povera di qualsiasi tipo di grasso malsano come i grassi saturi o trans che possono causare un accumulo ancora maggiore di placca”, dice Ehsani.

“Le diete ad alto contenuto proteico quando i reni non funzionano bene potrebbero fare più male che bene”, afferma Valdez. “Potrebbe essere necessario ridurre l’assunzione tra 0,6 e 0,8 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso a seconda della funzione renale”.

Se hai uno o alcuni dei fattori di rischio per malattie cardiache come ipertensione, colesterolo alto, diabete, obesità, sei fisicamente inattivo e/o stai seguendo una dieta malsana, probabilmente dovresti stare più attento a consumare spesso carne rossa .

Secondo Ehsani, ci sono ricerche che indicano come un consumo frequente di carne rossa e carne lavorata aumenti il rischio di sviluppare il cancro al colon. “Pertanto, le persone con una storia familiare di cancro al colon, probabilmente dovrebbero essere più caute quando si tratta di carne rossa”, afferma Ehsani.

Circa Redazione

Riprova

In anteprima mondiale, in concorso al 76° Festival Internazionale di Salerno, MALLEUS, secondo lungometraggio del regista Andrès Rafael Zabala

Sarà presentato in anteprima mondiale in concorso al 76° Festival Internazionale di Salerno, venerdì 2 dicembre, MALLEUS, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com