Proseguono gli appuntamenti di THEATER/TEATRO Letture all’aperto, il 25 e il 26 settembre Istituto Italiano di Studi Germanici-Roma

L’Istituto Italiano di Studi Germanici

in collaborazione con

ZIP – Zone

 

presenta:

 

THEATER / TEATRO

Letture all’aperto

25/26 settembre h 19.00

viale Adolfo Leducq – Roma

 

Regia a cura di Roberto Di Maio

 

Interventi di

Luca Crescenzi, Elisabeth Galvan

 

e con

Beatrice Fedi, Francesco Bonomo, Giorgia Salari, Riccardo Floris

Dopo il grande successo dei primi appuntamenti, prosegue fino al 26 settembre Theatre/Teatro – Letture all’aperto, la rassegna di teatro, narrativa e musica diretta da Roberto Di Maio e organizzata dall’istituto Italiano di Studi Germanici, ente di ricerca vigilato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, in collaborazione con Zip – Zone di Intersezione Positiva.

Attori, musicisti, studiosi ed esperti di letteratura tedesca e nord europea regalano al pubblico  un’occasione unica che gli permetterà di visitare gli spazi interni all’Istituto, come il Casino Nobile a Villa Sciarra, immersi nei  testi teatrali di alcuni dei maggiori drammaturghi del XX secolo come Brecht, Ibsen, Schiller, Schnitzler.

Sabato 25 settembre Francesco Bonomo e Giorgia Salari presentano “I Masnadieri” di Friedrich Schiller.

Francesco Bonomo, affiancato dalla splendida attrice Giorgia Salari, torna ad interpretare il testo dopo lo spettacolo con la regia Gabriele Lavia di cui fu primo attore nel 2011 presso il teatro India di Roma. Una tragedia in grado di trasmettere pathos e passione, dove gli attori stupiscono con il loro indomito temperamento.

La serata sarà introdotta dal direttore Luca Crescenzi, a seguire sarà offerta una degustazione di vino e sarà possibile godere della proiezione di video arte a cura di Roberto di Maio.

Chiude la rassegna, domenica 26 settembre “Il Girotondo” di Arthur Schnitzler, con gli attori Riccardo Floris e Beatrice Fedi, i quali daranno voce  ai  differenti personaggi che appaiono di scena in scena, tra cui il soldato, la giovane signora, il marito, la prostituta, il poeta e l’attrice, alternandosi in un susseguirsi di situazioni che si intrecciano, collegandoli tra loro.

In una serie di dieci quadri, i personaggi dialogheranno due alla volta in modo da creare un concatenarsi di atti, definendo le  sorti della vicenda, di cui non esiste una effettiva trama.

Ad introdurre e commentare il testo l’esperta germanista Elisabeth Galvan.

Theater/Teatro

Letture all’aperto

25/26 settembre h 19.00

Ingresso Libero

Istituto Italiano di Studi Germanici

viale Adolfo Leducq (ingresso anche da via Calandrelli)

info e prenotazione obbligatoria zipzone.art@gmail.com

Tutte le attività saranno realizzate nel pieno rispetto delle normative di sicurezza in atto.

La biblioteca dell’Istituto Italiano di Studi Germanici, immersa nel verde dei giardini di Villa Sciarra, è sotto molti aspetti il cuore pulsante del presti­gioso ente di ricerca: unica nel suo genere, è la maggiore raccolta di germanistica e scandinavistica sul territorio italiano e per le sue caratteristiche rappresenta un patri­monio difficilmente ripetibile.

L’Istituto Italiano di Studi Germanici è un ente di ricerca vigilato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. L’istituto ha sede dentro Villa Sciarra-Wurts sul Gianicolo, e si affaccia su uno dei più bei panorami del mondo. Dal 1931 l’Istituto Italiano di Studi Germanici si dedica all’Europa del Nord, promuovendo la conoscenza reciproca e la collaborazione scientifica fra l’Italia e la Germania, l’Austria, la Svizzera, la Danimarca, la Svezia, la Norvegia, l’Islanda e l’Olanda.

ZIP – Zone d’Intersezione Positiva, è un’associazione culturale nata nel 2014 dall’incontro di professionisti appartenenti a differenti campi, mossi dalla comune convinzione che la Cultura, l’Arte, l’Educazione e i suoi diversi generi espressivi possano dimostrarsi strumento di azione e creazione, in tutti gli ambiti della società. Zip_Zone progetta e realizza percorsi, attività, momenti di confronto e di crescita, ma anche eventi ricreativi e di aggregazione, rivolgendosi a tutti i cittadini. Obiettivo portante è fornire un’offerta culturale permanente, che attinga dal sommerso artistico cittadino e dalle realtà virtuose già esistenti.

Circa Redazione

Riprova

‘Come votano le periferie. Comportamento elettorale e disagio sociale nelle città italiane’, di Marco Valbruzzi

Prof. Marco Valbruzzi, Lei ha curato l’edizione del libro Come votano le periferie. Comportamento elettorale …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com