Lecco. Imprenditore ricoperto di debiti tenta il suicidio

L’ennesimo imprenditore ricoperto di debiti che per disperazione e tentare di sfuggire a tutto ciò tenta il suicidio. È successo poche ore fa a lecco. L’uomo al culmine della disperazione per le cartelle esattoriali salite alle  stelle, ha tentato di impiccarsi. A salvarlo è stata la figlia, di 15 anni, che ha visto il padre nel momento in cui si stava per impiccare e lo ha tenuto sollevato fino all’arrivo della madre. L’uomo, un 40 enne, è ricoverato all’ospedale di Lecco, dove è giunto in condizioni gravi ma non critiche, è considerato fuori pericolo dai medici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com