Stati Generali e piano di rilancio

In occasione della settima giornata di lavori degli Stati Generali, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha tenuto il consueto discorso introduttivo.

“Come sapete sono incontri dedicati al piano di rilancio, articolato in macro-obiettivi. Siamo ancora nel pieno di una pandemia che ci sta deprimendo. Non è certo con la ripresa delle attività produttive ed economiche che la crescita economica continua a correre. La nostra convinzione è che dobbiamo creare adesso le premesse per costruire un recupero“, ha evidenziato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione del suo intervento introduttivo.

“Il programma è una base di partenza dal punto di vista politico. Ci stiamo confrontando con tutte le forze del Paese, e anche con voi che siete la spina dorsale del Paese e che rispondete alla logica di mercato”.

Il Presidente del Consiglio ha poi parlato di quelle che sono le direttrici principali del piano di rilancio. “Ci siamo concentrati su tre grandi direttrici: modernizzazione del paese, transizione ecologica e inclusione sociale, territoriale e di genere. Tutti questi obiettivi sono rispondenti a queste tre grandi direttrici”.

“Il recovery Plan sarà un pacchetto di investimenti e riforme. Sarà importante rispettare il crono-programma, una road map. Se non rispettiamo i tempi i fondi non arriveranno a dama”, ha poi specificato il Presidente del Consiglio ribadendo come sia importante muoversi in tempi rapidi e con la massima efficienza. Lo stesso appello era stato rivolto al governo anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Circa Redazione

Riprova

Giustizia tributaria, De Lise (commercialisti): non limitare diritti di difesa del contribuente

“Con l’emendamento al decreto legge n. 146/2021, approvato martedì 30 novembre, è stata prevista la …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com