Manovra, Mattarella al governo: Dialogo costruttivo con Ue

Intraprendere un dialogo costruttivo con l’Unione europea nell’intento di tutelare gli interessi fondamentali dell’Italia. E’ questo il monito lanciato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una lettera inviata al presidente del consiglio, Giuseppe Conte. Il capo dello Stato nell’autorizzare “ai sensi dell’articolo 87, quarto comma, della Costituzione, la presentazione alle Camere del disegno di legge di bilancio per il 2019” ricorda al “Governo, nel comune intento di tutelare gli interessi fondamentali dell’Italia” che la legge di bilancio deve difendere il risparmio degli italiani, rafforzare la fiducia delle famiglie, delle imprese e degli operatori economici e “ponga l’Italia al riparo dall’instabilità finanziaria”. E poi l’invito al dialogo con l’Unione Europea che ha bocciato la manovra presentata dal governo gialloverde. “A questo scopo – scrive Mattarella – sulla base di quanto disposto dalla Costituzione agli articoli 81, 97 e 117, delle valutazioni dell’Ufficio parlamentare di bilancio, previsto dalla legge costituzionale n. 1 del 2012, delle osservazioni e della richiesta avanzate dalla Commissione europea, è mio dovere sollecitare il Governo a sviluppare – anche nel corso dell’esame parlamentare – il confronto e un dialogo costruttivo con le istituzioni europee”. Poche righe, quelle inviate a Conte dal Capo dello Stato per sottolineare tutta la preoccupazione del Quirinale in un passaggio fondamentale e storico per l’Italia e l’intera Ue. Più che una raccomandazione un monito nei confronti di Conte e alla sua maggioranza di governo per un pieno rispetto delle regole costituzionali ed europee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com