Fitto e Berlusconi

Caro Presidente, mi fa piacere dirti pubblicamente quello che ho avuto l’occasione di dirti giovedì.  Non sono, non siamo contro le riforme. Ciò che crea grande perplessità sono invece due ordini di questioni, i contenuti della proposta in campo e la fretta,   scrive Raffaele Fitto in una lettera Berlusconi.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com