1 a 1 tra Bologna e Parma

Finisce in  pareggio il derby emiliano – romagnolo tra Bologna e Parma nell’antipasto domenica della 33esima giornata di Serie A. Un punto che fa sicuramente più comodo al Parma, momentaneamente da solo al quinto posto, mentre il Bologna si è portato a 28 punti e deve guardarsi le spalle dall’attacco di Livorno e Chievo. Un Bologna che può recriminare per non aver chiuso la partita, prima dello splendido sinistro al volo di Palladino  che al 79’ ha siglato l’1 a 1 finale nonostante le due squdra abbiano provato a superarsi nei minuti finali. Il Parma deve rinunciare ancora a Cassano e, almeno inizialmente, ad Amauri. Parte meglio il Bologna che ha un bisogno quasi disperato di punti, i felsinei attaccano ma il primo a cercare la porta è Acquah al nono con un destro potente ma largo. Partita molto tattica, ma all’improvviso un lampo: Palladino va in gol ma il guardalinee alza la bandierina segnalando un fuorigioco che, se c’è, è millimetrico. Il Bologna chiede un rigore per un contatto Lazaros – Acquah. Nel giro di un minuto, tra il 38’ e il 39’, prima Paletta di testa e poi Molinaro con un sinistro potente sfiorano il vantaggio ducale. Quindi viene fuori il Bologna prima con un sinistro debole e largo di Cristaldo, poi con Konè che sbaglia un rigore movimento sparando in curva l’assist di Morleo, arrivato sul fondo dopo una grande percussione. Al 44’ però, nell’ultima azione del primo tempo, il Bologna va in vantaggio con Cherubin che raccoglie un cross dalla trequarti, si gira su Paletta, questa volta molle nella marcatura, e batte Mirante. Il portiere gialloblu è attento e ben posizionato sullo stacco di testo imperioso di Morleo al 52’, quindi al 62’ sarebbe battuto ma Cassani salva sulla linea sulla deviazione di Cristaldo. Lo svantaggio impone al Parma di attaccare ma senza mai creare veri pericoli a Curci. Al 79’ però arriva la svolta della partita con Biabiany che mette in mezzo il pallone, sul secondo palo irrompe Palladino che di sinistro incrocia sul secondo palo non dando scampo a Curci. Come detto prima, Bologna e Parma ci provano fino alla fine a portare in palio l’intera posta con Amauri da un parte e Acquafresca dall’altra che sfiorano il gol nel giro di pochi secondi a ridosso del 90’. Sono le ultime emozioni di una partita il cui risultato fa piacere soprattutto al Parma.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com