nnnSentenza della V Sezione Penale della Corte di Cassazione n°34800/2016 ‘Mentire alla propria amante è reato’ – Progetto Italia News nnnnn

Sentenza della V Sezione Penale della Corte di Cassazione n°34800/2016 ‘Mentire alla propria amante è reato’

Un uomo aveva ingannato per anni  l’amante , raccontandole di essere divorziato ed addirittura di aver ottenuto l’annullamento del matrimonio dalla Sacra Rota. La donna era pronta a sposarlo, mentre egli conviveva con la propria moglie ed i figli, a sua insaputa.
L’uomo era arrivato addirittura a frequentare il corso prematrimoniale ed a fissare la data delle nozze religiose, quando la donna (incinta) scopriva che l’uomo, in realtà, era sposato e che sua moglie era pure incinta. 
L’uomo è stato condannato per sostituzione di persona ex articolo 494 del Codice Penale.
(Corte di Cassazione, V sez. Penale, sentenza n.34800/2016)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
nn