Morte Arafat. Nipote: mio zio avvelenato da Israele

Nasser al-Qidwa nipote dell’ex leader palestinese Arafat, sostiene sia stata Israele ad avvelenare lo zio con il polonio. Ma Israele nega ogni coinvolgimento respingendo le accuse. Lo stesso Qidwa, aggiunge che “I responsabili dovrebbero essere catturati e processati”. Il caso, era stato riaperto grazie all’indagine dell’emittente Al-Jazeera e al ritrovamento di tracce di polonio sui vestiti, sullo spazzolino da denti e la kefiah dell’ex leader. Inoltre in questi oggetti sono state rinvenute tracce del sangue, della saliva e del sudore di Arafat, che hanno dimostrato che al momento della morte c’era un alto livello di polonio nel suo organismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com