Il ciclone Oswald provoca 3 vittime nel Queensland

28 gennaio 2013

Australia – Il passaggio del ciclone Oswald, nel Queensland, ha causato 3 morti come riportano le fonti della Bbc. Le forti piogge hanno colpito nel nord est dell’Australia, qui centinaia di casa sono state allagate e la città di Bundaberg, in attesa della più grave inondazione della sua storia, ha già emesso ordini di evacuazione in diverse zone. A Brisbane, la capitale dello stato, sono a rischio circa 5.000 tra case e terreni. Il primo ministro australiano Julia Gillard, parlando da Gipsland – dove ha visitato le popolazioni afflitte dai recenti incendi – , ha detto che l’intero paese in questo momento “é messo alla prova dalla natura”. “Ma siamo una nazione forte ed intelligente e insieme ce la faremo”, ha aggiunto la premier.


La metafora di un declino a cui Berlusconi sembra non volersi rassegnare

Accade quando il suo spirito indomito di grande combattente, prende il sopravvento sullo stato di prostrazione e forse di solitudine, che sempre più spesso lo accompagna.

L’isolamento a cui volontariamente si è relegato, è un modo come un altro per tenersi lontano dalle brutte notizie e dai suoi uomini di partito che lo hanno abbandonato e che lui chiama ‘ingrati’. E’ un alibi per dare agli altri l’idea che che non è finito politicamente e che è pronto a scendere in campo fra un anno. Un anno è il tempo che il Cavaliere dà a Renzi che, secondo lui, nonostante la congiuntura economica internazionale favorevole, non riuscirà a far decollare l’economia italiana e sarà costretto ad abbandonare. In questo arco temporale …

La vignetta

vignetta