Fondi Pdl: ‘In appello pena ridotta a Fiorito’

ROMA.  Lieve riduzione di pena, in appello, per Franco Fiorito, ex presidente del gruppo Pdl alla Regione Lazio accusato di peculato. La corte di appello di Roma lo ha condannato a tre anni di reclusione. In primo grado erano stati inflitti all’esponente politico tre anni e quattro mesi I fatti per i quali l’esponente politico era finito sotto processo, dopo un breve periodo agli arresti domiciliari, riguardano il prelievo di oltre 1 milione e 300 mila euro dai fondi regionali assegnati al suo partito tra il 2010 ed il 2012.

Il caso Fiorito e lo scandalo della gestione dei fondi destinati ai gruppi regionali portò alla fine dell’amministrazione regionale presieduta dall’allora presidente Renata Polverini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *