nnnConclusa l’udienza per Berlusconi a Strasburgo – Progetto Italia News nnnnn

Conclusa l’udienza per Berlusconi a Strasburgo

Si è conclusa alla Corte europea dei diritti umani di Strasburgo l’udienza sul ricorso presentato da Silvio Berlusconi contro la decadenza del suo mandato di senatore e la sua ineleggibilità, sancite in base alla legge Severino. La seduta è stata tolta dalla presidente della Corte Angelika Nussberger dopo poco più di due ore dall’inizio. La Corte si è quindi riunita in camera di consiglio, ma una decisione è attesa non prima di diversi mesi, come consuetudine della Corte.

‘Il governo italiano ha rispettato la Convenzione dei diritti dell’uomo, nessuna violazione può essergli attribuita’,  ha detto il rappresentante del governo Maria Giuliana Civinini all’udienza a carico di Berlusconi alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

‘Il diritto è stato scrupolosamente rispettato’, ha sottolineato. La decisione della decadenza da senatore e della sua ineleggibilità non è stata arbitraria  è arrivata al termine di una procedura che ha rispettato tutti i diritti del Cavaliere.

    Per il legale di Silvio Berlusconi, Edward Fitzgerald, nel caso del Cavaliere la legge Severino è stata applicata a fatti contestati per gli anni 1995-1998, quindici prima che la legge fosse adottata. Berlusconi, ha aggiunto davanti alla Corte di Strasburgo, è stato privato del suo seggio con un voto in un Senato composto a maggioranza da suoi avversari: non era giustizia ma ma un anfiteatro romano in cui una maggioranza di pollice versi o pollici in alto decidono se uno va su o giù.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
nn