Category Archives: AperturaII

Barcellona, due morti italiani nella strage

Ci sono due italiani tra le 13 persone uccise dal furgone che ha falciato la folla ieri pomeriggio sulla Rambla a Barcellona. Lo ha confermato la Farnesina. Una e’ Bruno Gulotta, 35 anni di Legnano (Milano) responsabile marketing di una ditta di hardware. Morto sotto gli occhi dei figli di 1 e 5 anni, come

Terrorismo: paesi arabi condannano attacco di Barcellona

Molti paesi arabi si uniscono al coro unanime di condanne degli attacchi terroristi di Barcellona, costati la vita a 13 persone secondo l’ultimo bilancio provvisorio. Una fonte ufficiale saudita ha riferito all’agenzia di stampa statale “Spa” che re Salman condanna “con le parole piu’ dure” la corsa del furgone che ha falciato decine di cittadini

Barcellona: fonti accreditano vittima italiana

A quanto si apprende da fonti qualificate, sarebbe molto probabile l’ipotesi che nell’attentato di ieri a Barcellona abbia perso la vita il 35enne italiano Bruno Gulotta, anche se al momento è ancora in corso l’identificazione della salma. Nella notte, infatti, hanno lavorato diverse equipe di medici forensi per le autopsie e l’identificazione delle 13 vittime

Spagna, ambasciatore italiano: “Tre connazionali feriti”

“All’ambasciata italiana in Spagna risulta finora che tre connazionali sono rimasti feriti nell’attentato a Barcellona”. Lo ha detto a ‘6 su Radio 1’ l’ambasciatore italiano a Madrid Stefano Sannino. “I tre feriti italiani – ha poi spiegato l’ambasciatore a Sky Tg24 – sono stati ricoverati in ospedali di Barcellona, ma due sono già stati dimessi

Barcellona: 3 arresti, uno a Cambrils, ma killer in fuga

Ci sono al momento tre arresti legati alla strage di ieri a Barcellona e all’attacco avvenuto nella notte a Cambris, nella provincia catalana di Tarragona, ma e’ ancora in fuga l’autore materiale della strage sulla Rambla. Lo riferisce La Avanguardia, spiegando che a Cambrils e’ stato arrestato un cittadino di Ceuta legato all’esplosione avvenuta all’alba

Consumi, Confcommercio: “Spese obbligate in calo dopo un ventennio”

Dopo un ventennio di crescita (+5,3 punti percentuali tra il 1995 e il 2014), la quota di spese obbligate, pur rimanendo l’aggregato piu’ significativo, diminuisce di un punto percentuale (passando dal 41,8% del 2014 al 40,9% del 2017) grazie soprattutto a una decisa riduzione dei prezzi degli energetici e dei servizi finanziari. Il dato emerge

Rimini, rapina e insulti razzisti a donna, “devi abortire negra di m…”

Rapinano, insultano con epiteti razzisti e spintonano facendola cadere a terra, una donna di pelle nera incinta al sesto mese. Ieri sera la polizia di Stato di Rimini ha arrestato una coppia, lei 19 anni di Ancona, lui 22 di Caserta, per rapina.  L’ equipaggio delle Volanti è intervenuto alla fermata del bus 11 dove la

Minniti: “Bruxelles voleva pagarci per tenerci gli immigrati”

Il 27 e 28 nell’arco di sole 48 ore ben 27 navi di tutta Europa, Ong comprese, sbarcarono sulle coste italiane la bellezza di 12 mila migranti. “Sapete cosa ci offrirono i nostri amici di Bruxelles dopo quelle giornate tragiche e tremende? Più soldi per creare nuoi hot spot”. Il ministro dell’Interno Marco Minniti racconta

Malala, Nobel pace a 17 anni, andrà all’università a Oxford

Il premio Nobel per la pace Malala Yousafzai, ferita dai talebani perchè sosteneva l’educazione scolastica delle bambine nel suo Pakistan natale, ha annunciato di aver ottenuto un posto per studiare all’università di Oxford. “Sono così eccitata di andare a Oxford!!” ha twittato la ragazza ventenne, accanto alla foto del messaggio di accettazione al corso di

Brexit, Gb: “Non ci saranno visti per viaggiatori Ue”

Non ci sarà l’obbligo di un visto per i viaggiatori Ue che arrivano nel Regno Unito dopo la Brexit. E’ la linea proposta dal governo britannico secondo la Bbc. Dovranno invece richiedere un permesso quanti vogliono lavorare, studiare o trasferirsi nel Paese. La posizione di Londra è destinata a suscitare le critiche di chi afferma

Regeni, fonte Nyt: “Ordinai a 007 di aiutare gli italiani”

“Chiedemmo di passare agli italiani quante più informazioni possibili”. Così, in un colloquio con Repubblica, parla la fonte del New York Times sul caso Regeni, un alto funzionario dell’Amministrazione Obama che resta anonimo. “La scelta di non trasmettere tutto quello che avevamo fu fatta per proteggere le fonti che ci avevano aiutato”, spiega. “Per questo

Caso Consip, Riesame annulla ordinanza Romeo e lo scarcera

Decisione da parte del Tribunale del Riesame di Roma che ha stabilito oggi l’annullamento della misura cautelare nei confronti di Alfredo Romeo e ne ha, quindi, disposto la liberazione. L’imprenditore, che era stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta Consip nel marzo scorso, era agli arresti domiciliari a Napoli. “La liberazione di oggi riporta finalmente il quadro giudiziario

Migranti: l’Austria invia 70 militari al Brennero

L’Austria mette in campo 70 militari che coadiuveranno la polizia nei controlli, anche sull’immigrazione, in prossimità del confine del Brennero. Lo ha annunciato il comandante militare territoriale Herbert Bauer. “Ciò non significa – ha spiegato il capo della polizia locale Helmut Tomac – che al Brennero saranno messi in azione i panzer”. I responsabili, civile

Contoinuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi