Calcio. Finale Coppa Italia: domani Napoli-Juventus

Finale di Coppa Italia, domani, allo stadio Olimpico: il Napoli sfida la Juventus. Attesi a Roma oltre 30mila napoletani, gli azzurri vogliono tornare ad alzare la Coppa Italia dopo ben 25 anni. Tra le file bianconere Antonio Conte dovrà fare a meno di Chiellini. In porta ci sarà Storari, che è il portiere di coppe, difesa a tre composta da Bonucci, Barzagli e Caceres. Sugli esterni Lichsteiner e uno tra Estigarribia e Pepe. A centrocampo linea a tre formata da Vidal, Pirlo e Marchisio. In attacco Del Piero sarà di supporto a Vucinic. Nel Napoli Mazzarri dovrà fare a meno dello squalificato Gargano. In porta ci sarà De Sanctis, difesa a tre con Campagnaro, Cannavaro e Aronica. A centrocampo coppia centrale formata da Inler e Dzemaili. Sulla destra Maggio, mentre sulla sinistra è ballottaggio tra Dossena e Zuniga. In attacco Hamsik, Lavezzi e Cavani. “Napoli-Juventus finale di Coppa Italia è la partita ideale per celebrare autenticamente l’unità nazionale”. E’ quanto sottolinea Clemente Mastella, osservando che “i bianconeri hanno tifosi in tutta Italia e i napoletani si trovano ovunque in Italia: dunque, è la gara più ‘nazionale’ che si possa disputare nel nostro Paese, visto che i loro tifosi, per motivi diversi, vanno dall’estremo nord al profondo sud”. Per questo motivo e “anche per la tradizionale presenza delle massime autorità istituzionali, nello stadio di Roma capitale d’Italia, la finale della Coppa è davvero un momento alto della nostra unità nazionale”. Da tifoso azzurro, ovviamente, Mastella confessa di “sperare nella vittoria del Napoli: sarebbe una bella notizia, anche per la città di Napoli e per i suoi cittadini che, fra tanti problemi, si meritano una grande gioia come la conquista della Coppa Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *